Recensione: “Estate a Oyster Bay” di Jenny Hale

Buongiorno a tutti, il libro di cui vi parlo oggi è “Estate a Oyster Bay” di Jenny Hale, una lettura romantica perfetta per l’estate!


Editore: Leggereditore

Collana: Narrativa

Pagine: 216

Data di pubblicazione: 29 giugno 2017

Prezzo: rilegato € 9,90 / ebook € 4,99

Dicono che innamorarsi sia facile. Ma cosa succederebbe se sapessi che l’amore ti spezzerà il cuore? Per Emily Tate, tornare nella casa dell’infanzia a Oyster Bay è come ricominciare a respirare dopo il ritmo affannoso della città. Circondata dalle chiacchiere della sorella Rachel, dai biscotti al burro di Gram e da chilometri di sabbia bianca e soffice, Emily ritrova sé stessa e ciò che ha di più caro. Quando inizia a lavorare nell’elegante Water’s Edge Inn, l’affascinante proprietario Charles Peterson chiede il suo aiuto. Il progetto dell’uomo è espandere l’albergo ma per far questo ha bisogno dei consigli esperti di una persona del posto. Emily accetta e si assume l’impegno di farlo innamorare della sua cittadina. E così che il loro rapporto inizia a trasformarsi in qualcosa di più profondo… Almeno fino a quando i piani di Charles per l’espansione dell’albergo non rischiano di compromettere la bellezza e l’integrità di Oyster Bay. Emily perderà la sua casa e Charles, o riuscirà a salvare Oyster Bay e dare una possibilità al vero amore?


Emily Tate ha appena rifiutato una proposta di matrimonio del suo fidanzato davanti a duecento persone, e per lasciarsi tutto alle spalle è tornata in Virginia, nella casa della sua infanzia, dove ha vissuto con la sorella Rachel da quando i suoi genitori morirono in un incidente. A prendersi cura di loro erano stati i nonni, figure amorevoli e sempre presenti, a cui le due donne sono molto legate. Rachel è sposata con il suo storico fidanzato, che per Emily è come un fratello, ha una bellissima bambina e vive a Clearwater, vicino alla casa della nonna che si trova a Oyster Bay. La casa dei nonni è intrisa di ricordi, un luogo che per Emily è un’ancora di salvezza, in cui tornare quando le tempeste della vita la travolgono. Emily era profondamente legata al nonno, e da quando è scomparso il suo legame con Oyster Bay si è rafforzato, perché solo lì riesce ancora ad avvertire la sua presenza confortante. Quel nonno che aveva costruito il piccolo molo di fronte alla casa, mentre le lasciava piangere tutte le sue lacrime di bambina per i genitori scomparsi, standole accanto in un silenzio comprensivo e rassicurante. La barca del nonno, il capanno in cui l’aveva costruita, il suo trattore, i suoi attrezzi, sono come reliquie per Emily. E quando torna sconfitta e delusa da sé stessa e dall’amore, la casa di Oyster Bay la accoglie in un abbraccio intimo e rasserenante. Per ironia del destino, dopo aver rifiutato uno proposta di matrimonio,  la sua vecchia amica Libby l’ha fatta assumere come organizzatrice di matrimoni al Water’s Edge Inn, il più grande albergo della zona. E durante il primo giorno di lavoro, la ragazza incontra il nuovo proprietario dell’albergo, Charles Peterson, facendo una figuraccia che spera non comprometta il suo lavoro al Water’s Edge Inn. Charles vive a New York, ed è cresciuto in una famiglia poco presente, sballottato da una tata all’altra, frequentando le scuole più “in” del paese. Ora è un’affermato e stimato uomo d’affari, e il suo obiettivo è di rendere il Water’s Edge Inn una meta di vacanze chic e lussuose. Ma quando incontra Emily capisce che deve entrare in sintonia con la gente del luogo, e ha bisogno di lei per ottenere l’approvazione dei suoi progetti da parte del consiglio cittadino. Emily gli fa scoprire il cibo locale, le tradizioni e i suoi luoghi del cuore, mostrandogli Oyster Bay con tutto il suo carico emotivo. All’inizio è solo un rapporto di lavoro, ma i due sanno che in quella voglia di incontrarsi ogni giorno e di scoprire ogni volta un pezzetto dell’altro c’è molto di più. Ma proprio quando Emily si lascia andare, scopre che Charles ha intenzione di espandere l’albergo e che Oyster Bay rientra nei suoi piani: vedere la spiaggia in cui è cresciuta trasformata in un luogo per turisti è davvero l’ultimo desiderio di Emily, che cercherà di opporsi in ogni modo e di salvare i propri ricordi. A tutto ciò, si aggiunge un ciondolo ritrovato da Emily in camera della nonna, su cui è incisa una dedica che non appartiene a suo nonno, e i dubbi sul passato della sua famiglia si insinuano striscianti nella sua mente già provata. Una doppia prova per Emily, che era tornata per curare il suo cuore ferito, e invece si ritrova a sanguinare di nuovo. Riuscirà a fidarsi delle persone che ha accanto e a salvare i rcordi di una vita?

9a3573df-32b2-4d08-aeeb-e655b550265a.jpg

Le descrizioni ci permettono di immaginare Oyster Bay come il luogo in cui tutti saremmo voluti crescere: spiagge bianche, acqua cristallina, un molo tutto per sé e una casa con il portico in cui sedersi a godere della brezza marina. Ho sempre sognato di vivere in una casa di legno bianco, con una veranda e un salottino di vimini, e una nonna che sforna sempre biscotti, per cui non è stato difficile immergermi nell’atmosfera del romanzo. Una vecchia casa, un piccolo molo, spiagge, promontori che nascondono boschi, sono sicura che vorreste passare anche voi un’estate a Oyster Bay! I personaggi mi sono piaciuti molto, ognuno con un carattere ben definito che si lascia apprezzare per la genuinità. Charles è l’uomo dei sogni di ogni donna, intraprendente, dolce, comprensivo e che ama da subito la vostra famiglia.

Una lettura leggere ma emozionante, consigliatissima per l’estate!

Stay imbranation

The imbranation girl

Acquistalo su Amazon.it→Estate a Oyster Bay (Leggereditore)

Annunci

Un pensiero su “Recensione: “Estate a Oyster Bay” di Jenny Hale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...