Teaser Tuesday #31

Buongiorno cari lettori, in questo periodo, come avrete notato, vado molto a rilento con le letture. Capitano anche a voi dei momenti no, in cui non riuscite a concentrarvi su nulla? Diamo la colpa alla primavera come di qualsiasi altro fenomeno possibile? Diamo la colpa alla primavera. Tutto questo per dire che sto ancora leggendo “La nostalgia degli altri” di Federica Manzon, che mi sta piacendo moltissimo, ma che sto riprendendo a singhiozzi, per colpa mia e non per colpa del libro. E poichè si tratta di un libro stupendo, oggi controvertirò le regole del Teaser non scegliendo una pagina a caso, ma presentandovi la prima pagina del romanzo. Perché? Pura magia.

Teaser Tuesday è una rubrica del martedì ideata dal blog Books and a Beat, con lo scopo di incuriosire voi che ci seguite riguardo alle nostre letture del momento:

  • prendere il libro che state leggendo
  • aprite ad una pagina a caso
  • condividete alcune frasi contenute in quella pagina
  • fate attenzione a non includere spoiler!
  • condividete anche il titolo e l’autore, in modo che gli altri partecipanti possano aggiungere il libro alla loro lista dei “TBR” (to be read=libri da leggere) se gli è piaciuta la vostra anteprima.

7705648_2354555

“Nessuno ricorda il giorno preciso in cui arrivò. Era probabilmente settembre, una di quelle giornate in cui sembra che la luce non debba finire mai. Non so dire come i suoi passi incontrarono quelli di Lizzie nel lungo corridoio da passerella d’esecuzione che attraversa ogni piano dell’edificio H – un parallelepipedo di vetro che somiglia a una gradinata di proporzioni gigantesche piazzato nel cuore della città, protetto da un sistema di giardini e specchi d’acqua e fontane terapeutiche. Non so se ci fu qualcuno a presentarli, se Adrian già la conosceva e ne aveva studiato il profilo, se è vero, come giurò una notte di gennaio due anni e mezzo dopo: «Adrian, da quando?». «Da subito», e gli occhi blu, luminosi e imprevedibili, luccicavano di una sincerità suggestiva. È per via delle ciglia, le ha lunghe come quelle delle bambole, mi spiegò Lizzie con dolcezza. Sì, va bene, ma quando si incontrarono? Quando ebbe inizio quella cura segreta che rende due persone deboli, arrese in anticipo l’uno all’altra e incuranti delle strade, delle parole attorno, dell’epoca storica? Trovare il punto esatto in cui bloccare gli orologi è essenziale. Funziona come per le macchine fotgrafiche: controllare i tempi e il diaframma, scegliere la luminosità della pellicola. In questa storia non posso governare l’intensità della luce e allora, per vedere quello che resta molto nascosto alle spalle dei miei protaginisti, è necessario avere il controllo della linea del tempo.”

∼ pp.15-16, “La nostalgia degli altri” di Federica Manzon, edito da Feltrinelli, pubblicato il 6 aprile 2017.

Stay imbranation

The imbranation girl

 

Annunci

2 thoughts on “Teaser Tuesday #31

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...