Le letture di giugno!

Buon pomeriggio a tutti cari lettori, già vi immagino distesi al sole ad arrostire, per cui oggi voglio tenervi compagnia con un post leggero leggero (anche perché dopo la frittura di pesce in riva al mare che sicuramente vi sarete sparati, non è che posso proporvi la recensione de Il conte di Montecristo! XD) in cui vi riassumo in breve le mie letture del mese appena trascorso.

Ho iniziato il mese con il thriller “Non ci credere” del neozelandese Paul Cleave, edito da Bookme (qui la recensione), che mi ha lasciata un po’ interdetta perché mi aspettavo una lettura più scattante, e invece il ritmo era troppo lento. Non una pecca da poco per un genere come questo…

img_5566-1

Poi è stata la volta di “La moglie del Califfo” di Renée Ahdieh, edito da Newton Compton,  che aspettavo da tanto di leggere. Mi è piaciuto sì, ma la storia è quasi identica a quella che fa da cornice ai racconti di “Le mille e una notte”, persino i nomi di alcuni protagonisti sono stati mantenuti inalterati. Anche in questo caso mi aspettavo di più. Vedremo come sarà il seguito!

img_5702

Greta Simeone con il suo “Sarò come mi vuoi”, edito da Corbaccio, è intervenuta ad alleggerire il tutto (trovate la recensione qui e l’intervista all’autrice qui).

IMG_5841.JPG

“Tutto ma non il mio tailleur” di Cecile Bertod, edita da Newton Compton, si è rivelata la mia lettura preferita del mese insieme al libro di Thomas Hardy (trovate qui la recensione). Un romanzo fresco, leggero, frizzante, divertente: come quello di Greta Simeone, è il candidato ideale da portare in spiaggia!

tutto-ma-non-il-mio-tailleur

Ho poi letto “Un semplice gesto di tenerezza” di Akli Tadjer, edito da Garzanti, di cui non vi ho ancora parlato qui sul blog, per cui preferisco rimandare tutte le mie opinioni al post che gli dedicherò. Purtroppo ultimamente ho accumulato moltissime letture arretrare, e faccio un po’ fatica a star dietro a tutte. Con un pizzico di pazienza, arriveranno tutte le recensioni. ;D

 

IMG_5950.jpg

Ok, non vi ho ancora caricato la recensione neppure di questo libro, ma non posso non dirvi che me ne sono innamorata!” Ma de che stai a parlà?”, vi chiederete. Semplice, lui, “Nel bosco” di Thomas Hardy, edito da Fazi Editore. Questa casa editrice è diventata ufficialmente una delle mie preferite. E come potrebbe essere diversamente? Già per il fatto di aver ripubblicato i romanzi meno conosciuti di Charlotte Brontë bisognerebbe erigergli un monumento! Ma sto divagando, come al solito. Thomas Hardy è noto principalmente per essere l’autore di “Tess dei Dhurberville (che personalmente ho amato alla follia e, proprio a causa sua, le mie amiche dell’università mi prendevano in giro, dicendo che ero quella che leggeva i libri sfrangipalle…mmm, ripensandoci in quel periodo forse era proprio così! XD), dicevo dunque, che Hardy è maggiormente noto per la storia di Tess, e non avevo mai trovato in giro quest’opera, della quale preferisco di gran lunga il titolo originale “The Woodlanders”. Ebbene, dopo questa premessa, aspettatevi una recensione infervorata e, probabilmente, sfrangipalle (come direbbero le mie amiche). 😉

OIhM1AsCeCHDk4_blYrGKQJOs0wEHAwudegAJuAk6Reh-78OQOX1qaXbPcRG6BvuAswR2ueWx9W5jug9VKq0BJ8hkM1C3k4FbzYEdgfpK_pKV1yDh1Ye8c3wcNYTn0X093sVRhrJXDalbq_hmjClx6uAVw7tQrip-G1ds0-d-e1-ft

Eh già, a giugno ho letto solo sei libri :/ Mea culpa! Cercherò di recuperare in questo mese di luglio, che si preannuncia bello carico di nuove ed interessanti letture!

A presto e buona domenica!

Stay imbranation

The imbranation girl

 

Annunci

7 pensieri su “Le letture di giugno!

  1. Io sono collegata dal giardino rigorosamente all’ombra col cane che russa come una motosega, va bene uguale??
    Parli di “solo” 6 libri al mese quando ci sono persone che 6 libri (comprese almeno un paio di edizioni di istruzioni per l’uso) non li legge mancò in un anno 😞

    Liked by 1 persona

  2. Dov’è il mare? Cos’è? Domani ho il colloquio con il relatore della tesi :O e tu mi stai propinando sempre Nel bosco, urge l’acquisto mi sa! Comunque, sto leggendo un altro libro della Fazi anche io, dopo Il Professore: Olive Kitteridge, lo adoro!

    Liked by 1 persona

    1. Ahahhh! Sì lo devi comprare! In bocca al lupo per domani Cara, di tutto cuore! Io ho visto la mini-serie televisiva su Olive Kitteridge e mi è piaciuta un sacco. Te la consiglio, dopo che avrai terminato il libro 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...