Vincitore della 35° edizione del premio Andersen come miglior libro 9/12 anni

Buona serata a tutti, oggi rimaniamo in tema “letteratura per ragazzi”, per cui voglio parlarvi del libro che si è aggiudicato il premio come miglior libro per ragazzi dai 9 ai 12 anni nella 35° edizione del premio Andersen, considerato il più importante riconoscimento italiano nel campo della letteratura per bambini e ragazzi. Quest’anno a portarsi a casa l’ambito premio è stato il libro “Le avventure di Jacques Papier. Storia vera di un amico immaginario.”

9788851136390_8d710c0efa6dcb72d1a53ed86047f0e6.jpg

La motivazione ufficiale dell’assegnazione del Premio:

«Per una storia che traccia, con ritmo e vivacità, un percorso di formazione insolito e coinvolgente. 
Per la voce del protagonista, capace di raccontare, con piglio ironico e argute dissertazioni,
la dimensione emotiva profonda nel cammino verso l’autodeterminazione.
 Per una narrazione scorrevole e divertente, che corre felice lungo il confine tra realtà e immaginazione.»

La cerimonia di premiazione avverrà sabato 28 maggio al Museo Luzzati nel Porto Antico di Genova, a partire dalle ore 15, al centro di una serie di iniziative in città sui temi della promozione della lettura e della letteratura per l’infanzia. Per ulteriori informazioni: www.andersen.it.

La Giuria del Premio Andersen 2016 è composta dalla direzione della rivista ANDERSEN – Barbara Schiaffino, Walter Fochesato, Anselmo Roveda, dallo staff redazionale di ANDERSEN coordinato da Martina Russo, Pino Boero (Universita’ di Genova), Mara Pace (giornalista), Anna Parola (Libreria dei Ragazzi di Torino), Caterina Ramonda (blog Le Letture di Biblioragazzi), Vera Salton (Libreria Il Treno di Bogotà di Vittorio Veneto), Carla Ida Salviati (studiosa di storia dell’editoria e letteratura per l’infanzia).

Il libro premiato concorrerà inoltre al Super Premio Andersen 2016, assegnato da una giuria allargata di esperti che decreterà, tra tutti i libri vincitori di questa edizione, il Libro dell’Anno: un ulteriore riconoscimento, intitolato alla memoria di Gualtiero Schiaffino, fondatore del premio e della rivista ANDERSEN.

Autore: Michelle Cuevas

Editore: De Agostini

Genere: bambini e ragazzi

Pagine: 224

Data di pubblicazione: 2016

Prezzo: cartceo 12,90 euro / eBook 5,99 euro

“Da un po’ di tempo a questa parte, il piccolo Jacques Papier ha il terribile sospetto che tutti, ad eccezione di sua sorella Fleur, lo odino. Altrimenti perché i professori si ostinano a ignorarlo quando lui alza la mano, in classe? Perché i suoi compagni non lo scelgono mai nella loro squadra? E perché sua sorella è ogni volta costretta a ricordare a mamma e papà di aggiungere un posto a tavola anche per lui, a cena? Ma la verità sarà ancora più sconvolgente: il piccolo Jacques, infatti, non è che l’amico immaginario di Fleur! E quando lui stesso chiederà alla sorellina di recidere i fili della fantasia che li legano, per lui inizierà un travolgente, poetico – a tratti esilarante – viaggio alla ricerca di se stesso. Chi è veramente Jacques Papier? Qual è il suo posto nel mondo? Un racconto che ha l’incanto delle cose fragili e preziose; una storia che ci apre gli occhi su ciò che molto spesso resta invisibile agli sguardi frettolosi e che ci regala una nuova prospettiva sui piccoli, sorprendenti risvolti della vita di tutti i giorni.”

‘…storia deliziosa e affascinante sulla linfa vitale dei sentimenti accesi, raccontata con una dolcezza imperdibile’ Ferdinando Albertazzi, Tutto Libri

‘E’ difficile non innamorarsi di questo libro. E’ difficile non innamorarsi di Jacques Papier, il fratello perfetto che ogni bambino vorrebbe avere’ Jeanne Perego

‘Questa è una bellissima storia’ Il Giornalino

‘L’autrice americana Michelle Cuevas porta i lettori dentro il mondo segreto e poetico della fantasia e degli amici immaginari’ Rossana Sisti, Popotus

‘Un romanzo da premio’ Renata Maderna, Famiglia Cristiana

Michelle Cuevas è nata nel Massachussetts e si è laureata in scrittura creativa presso la University of Virginia. Quando non scrive, adora dipingere o fare birdwatching. Se dovesse scegliere un altro lavoro rispetto a quello dell’autrice di libri, farebbe la paleontologa.

Sono tornata la ragazzina di dieci anni che non vede l’ora di andare in libreria per scoprire cosa ha di tanto speciale un libro! E voi?

A presto!

Stay imbranation

The imbranation girl

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...