Tag #profumi d’autunno

Buon martedì a tutti! Oggi ho un mal di testa epico, ma ho deciso di sfidare comunque la sorte e mettermi a scrivere fin quando non mi andranno in autocombustione gli occhi. Visto che vi erano piaciuti i post sul Profumo d’estate, e volevo scriverne uno nuovo sul profumo d’autunno, ho pensato di coinvolgere anche voi trasformandolo in un tag. Nulla di complesso, non vi preoccupate. Si tratta solo di mostrare i vostri profumi autunnali preferiti. Perché dovete sapere che, come tutti fanno il cambio di stagione per il guardaroba, io lo faccio anche per i profumi! Bisogna chiamare la neuro lo so, però io devo fare proprio un cambio! Pulire e risistemare nelle loro scatole tutti i profumi estivi, e riporli sul ripiano più basso del mobile in bagno, e nello stesso tempo tirare fuori i profumi autunnali per disporli in bella vista sulla mensola del bagno. Non avete idea della buttata di roba che ho fatto pulendo il mobile del bagno! L’altro giorno dicevo su Instagram che la “Donna Cesira” che è in me si era risvegliata e ho pulito e messo apposto casa per tutto il giorno come una pazza. Anche se si risveglia ogni 23 anni come il demone di Jeepers Creepers, quando entra in azione non ce n’è per nessuno! Ma ora torniamo al tag, ecco le regole:

15 - 1 (53)

  • Inserire il logo del tag (qui sopra)
  • Nominare l’ideatore del tag (io)
  • Nominare chi vi ha taggati
  • Nominare altri 5 blog
  • Parlare dei profumi che utilizzate in autunno

Let’s go!

Legni fruttati di L’Erbolario Lodi, Acqua di profumo

15 - 1 (51)

Adoro tutta la linea di questa profumazione, la crema corpo è fantastica, stessa cosa per il profumatore d’ambiente. Da quando lo provai la prima volta, mi ha poi sempre accompagnata ogni autunno. È un profumo avvolgente che mi fa pensare subito al fumo dei camini (non sa di fumo, tranquilli, sono io che forse mi sono fumata qualcosa 😉 ) ai frutti autunnali, ai boschi…mmm volete sapere perché? Leggete cosa contiene:

“Una fragranza che suggella il felice incontro tra il dolce, fruttato carattere della Pera e lo spirito legnoso, lievemente pungente della Liquirizia: un profumo doppiamente fresco e invitante, che s’intona con l’animo femminile e si rivela perfettamente in sintonia anche con il gusto maschile. Una scelta resa ancora più irresistibile dalle note profumate che completano il bouquet, tra le quali spiccano Fiori d’Arancio, di Pompelmo e Ciclamino, Biancospino, Magnolia, Rosa damascena e gli accordi di legni e sentori pregiati”.

Piramide olfattiva

Famiglia olfattiva: legnosa

Note di testa  Fiorita: Fiori d’Arancio,Biancospino,Fiori bianchi,Rosa damascena,magnolia,Mousse di pera

Note di cuore  Fruttata: Fiori di Pompelmo,Fiori di Ciclamino

Note di fondo  Vanigliata: Legno di Cedro,Muschi bianchi,Vaniglia,Patchouly, Semi di Ambretta,legno di Oud,legno di Teak

Cioèèèè??? Pera e liquirizia, vi rendete conto??? Un profumo tutto da mangiare! E il fatto è che questi profumi si sentono davvero! Soprattutto nella crema corpo ho notato che si sente moltissimo il dolce sentore del frutto di Pera…una sensazione sublime. Se dopo la doccia vi stendete la crema sul corpo poi vi vestite, sentirete come il profumo permanga a lungo sui vestiti, sui maglioni. È una percezione che adoro!

Ortensia di L’Erbolario Lodi

15 - 4 (5)

Se avete letto anche i due post sui miei profumi estivi, avrete già notato la mia passione smodata per i profumi di questo marchio. Ce ne sono per tutte le stagioni, occasioni e anche per tutte le tasche. Io acquisto sempre i flaconi da 50 ml, perché quelli da 100 non li finirei mai, e il costo è per tutti di 21,50 euro. Ortensia invece mi è stato regalato lo scorso Natale dalla mia amica, e lei ha voluto stupirmi prendendo il 100 ml. Io sono stata felicissima, anche perchè glielo avevo espressamente richiesto eheh, forse me lo ha regalato per sfinimento! Lo utilizzo in autunno/ inverno, anche se so che moltissime donne lo usano anche in primavera/estate. Effettivamente è un profumo molto delicato, che sa di buono e di pulito, e non è affatto invadente, quindi capisco che si possa utilizzare tutto l’anno. E poi io sono schiava dei packaging di L’Erbolario, non c’è niente da fare, soprattutto da quando hanno iniziato a fare queste nuove boccette arrotondate. E poi vogliamo parlare di quel bellissimo fiore sul tappo, che in realtà è un elastico che potete utilizzare sui capelli o come bracciale?

“In ogni giardino l’elegante presenza e il fiero portamento dei fiori d’Ortensia non sfuggono allo sguardo, anzi, le magnifiche infiorescenze sferiche, che ricordano bellissime nuvole colorate, e il rigoglioso fogliame sembrano evocare appieno l’impareggiabile splendore della Natura. Un’emozione che ci accompagna a lungo, poiché è noto che le Ortensie fioriscano prosperosamente per molti mesi: non è un caso che vantino la capacità di trattenere in abbondanza la loro idratazione. In altre parole, il loro appariscente fascino non è destinato a sfiorire velocemente, addirittura continua a farsi ammirare anche quando i loro fiori vengono raccolti ed essiccati, per dare vita a raffinate composizioni negli ambienti di casa”.

Piramide olfattiva

Famiglia olfattiva: fiorita

Note di testa  Fiorita: Ortensia, Gelsomino, Rosa, Violetta

Note di cuore  Cipriata: Eliotropio, Geranio Bourbon,Artemisia, Ylang Ylang, Coriandola

Note di fondo  Vanigliata: Sandalo, Vaniglia, Iris, Muschi bianchi

Amor Amor di Cacharel, eau de toilette

Processed with VSCOcam with s3 preset

Mi fu regalato diversi anni fa da una mia cugina in ritorno dalle vacanze, e non ha perso neanche un po’ della sua intensità. So che ne esistono altre versioni, tra cui una più fresca con la bottiglietta rosa, ma io sono innamorata di questa fragranza. La metto solo in autunno, neanche in inverno (vedi sopra, chiamte la neuro!). Ho le mie fisse sì. Uso questo profumo solo in questo periodo, poi già a metà novembre non mi piace più. È un pochino dolce ma non stucchevole, e ogni volta che lo metto qualcuno mi chiede che profumo indosso.  😉

“Amor Amor è desiderio, stordimento, un profumo vivace e frizzante. Un aroma «fiorito-fruttato» che esercita un’immediata infatuazione. Ora o mai più, l’amore non aspetta!
Ogni elemento, avvolto di luce, è subito percepibile, subito desiderabile, persino muschio, sandalo e ambra grigia.
E’ un filtro, una pozione, un diletto, la quintessenza di brama e golosità”.

Piramide olfattiva

Famiglia olfattiva: floreale-fruttata

Note di testa: Pompelmo rosa, arancia sanguigna, mandarino, ribes nero

Note di cuore:  Mughetto, gelsomino, fiore di melati

Note di fondo:  Ambra grigia, vaniglia, musk bianco, fava tonka

Anche se questa fava tonka è un po’ inquietante…

The One by Dolce & Gabbana, eau de parfum

15 - 2 (8)

Come potete vedere dalla foto mi.sta.finendo. Panicoooo!! Questo è IL mio profumo dell’inverno, mi piace spruzzarlo soprattutto su sciarpe e cappotti, così si smorza un po’ la sua dolcezza. L’ho centellinato negli ultimi tre anni, un po’ perchè avevo paura di finirlo, un po’ perché essendo un profumo molto ricco non volevo eccedere. E ora sta finendo sul serio!! MA! Hanno aperto da poco un negozio qui da me che ricrea profumi famosi partendo dalle singole fragranze, e una boccetta di profumo costa in media sui 20 euro…ci farò presto una capatina per tastare il terreno.

“Sono i contrasti che rendono così unica ed intensa la fragranza di Dolce&Gabbana The One, proprio come la donna che la indossa. L’eau de parfum The One può essere vaporizzata sui polsi o nebulizzata in un’aura inebriante: una fragranza “florientale” e attuale, che sposa ingredienti fruttati e palette di fiori bianchi in un eccezionale connubio di moderno e classico. The One è l’unicità di ogni donna!”

Piramide olfattiva (dal sito Dolce & Gabbana)

Testa:

La ricca fragranza floreale orientale si apre con un’interpretazione briosa e attuale delle fresche note di testa, combinazione di tocchi frizzanti di bergamotto e mandarino con gli accenti succosi di lychee e pesca.

Cuore:

Il viaggio verso il cuore delle fragranza prosegue nel profumo senza tempo del giglio bianco, con la sua voluttuosa intensità e avvolgente femminilità.

Fondo:

La fragranza infine si dispiega fino a rivelare la persistenza di un fondo intenso e sensuale, che nasce dalla la ricchezza della Vaniglia e delle note ambrate resinose, abbinate a morbidi e persistenti accenti muschiati.

Accordo Arancio di L’Erbolario Lodi

15 - 1 (54)

Non potevo non chiudere con un’altra fragranza firmata L’Erbolario! Accordo Arancio è uscito lo scorso anno in Ottobre, ed è stata una dei profumi più venduti in tutto il periodo invernale. Vi ricordo che si tratta di una fragranza unisex. Appena uscì andai subito a prenderlo dopo averlo provato grazie ai vari campioncini che mi avevano dato. Uno dei fattori che fanno dell’Erbolario uno dei miei marchi preferiti, è proprio che in profumeria le commesse sono sempre gentilissime e offrono la possibilità di provare comodamente a casa il prodotto prima di acquistarlo. Ogni volta che esce una nuova profumazione io vado e la commessa mi da sempre i campioncini di tutti i prodotti della nuova linea, senza dover acquistare nulla. Detto questo, vi lascio alla descrizione:

“Tutte di segno positivo sono le simbologie legate a una delle più vivaci tonalità esistenti: l’Arancione. Questo intenso colore si sintonizza appieno con la vitalità e l’armonia interiore e ha un effetto riequilibrante sullo stato d’animo. Si dice anche che rappresenti il bisogno di esperienze da cui trarre sensazioni piacevoli e rigeneranti: ecco perché la pelle del corpo con entusiasmo si affiderà all’efficacia di Accordo Arancio, una linea di ottime ricette dedicate alla sua bellezza, la cui fresca fragranza si distingue per una positiva, luminosa energia. Premiante per l’epidermide si rivela il valore delle azioni fitocosmetiche di pregiati ingredienti vegetali, tra cui spiccano tre frutti, tutti di colore Arancione, selezionati dalla Ricerca de L’Erbolario per le loro virtù a favore della compattezza dei tessuti cutanei: il Mandarino, l’Arancia amara e l’Alchechengi.

Il Paese originario del primo di questi, il Mandarino, si supponeva fosse la Cina: così, una volta apparso in Europa a metà dell’Ottocento, il colore del frutto fu associato a quello delle vesti dei nobili governanti cinesi dell’antichità, i Mandarini. L’Erbolario l’ha scelto per la sue elevata quota di flavonoidi, Vitamina C, vitamine del Gruppo B e A, Ferro, Magnesio e Acido folico: in questi prodotti sono racchiusi gli estratti dalla sua polpa, foglie e scorza, e una pura Acqua distillata dai frutti, il tutto per assicurare alla pelle effetti antiossidanti e protettivi. L’Arancia amara, che proviene dalla pianta di Citrus aurantium, fece il suo ingresso in Sicilia grazie agli Arabi che la coltivavano dalla fine del primo millennio. Era molto impiegata anche dalla medicina tradizionale cinese, per le doti stimolanti a vantaggio delle funzioni vitali fisiologiche. Qui entra in campo per dispensare elasticità all’epidermide, in forza delle proprietà addolcenti e tonificanti dell’estratto ottenuto dalla sua scorza. Ricco è infine il contenuto in Tannini, Vitamine, Saccaridi e Sali minerali dell’Alchechengi, una bacca commestibile il cui nome significa “bolla”, poiché il calice che racchiude il suo frutto ha un’aggraziata forma sferica: i suoi attivi impreziosiscono l’estratto idroglicerico che rende queste formule capaci di idratare e risvegliare la freschezza della pelle. L’Arancio da oggi si addice davvero a un’epidermide morbida e levigata grazie agli effetti di queste specialità: una tonalità appassionata come l’Accordo ricercato del suo profumo, ideale compagno quotidiano di ogni Donna e di ogni Uomo”.

Piramide olfattiva

Famiglia olfattiva: fruttata

Note di testa  Agrumata: Mandarino, Arancio amaro, Limone, Ylang Ylang

Note di cuore  Fruttata: Petit Grain Egitto, Prugna, Gelsomino, Timo

Note di fondo  Vanigliata:Vaniglia, Ambra, Cedro marocco, Patchouly

Questi erano i miei profumi autunnali, e ora non mi resta che taggare, taggare, taggare:

I love capelli ricci 

Racconti dal passato

Bellezza in the city

Iris & Peplo blog

Please another make up by lellaj1005

Bene ragazzi, spero che questo tag vi sia piaciuto e che parteciperete, buon pomeriggio!

Stay imbranation

The imbranation girl

Annunci

20 pensieri su “Tag #profumi d’autunno

  1. Dai che stavo proprio pensando che era ora di cambiare profumo, che sto con quell’estivo? Però non so su quale orientarmi, tanto più che ieri ho sentito Pepe Rosa della BV che mi piace ma non lo trovo così “autunnale”… Mmm…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...