Booktellers: (Anteprima) Sette riti di bellezza giapponese di Elodie-Joy Jaubert

Ciao a tutti! Oggi sono felice di presentarvi la recensione del libro “Sette riti di bellezza giapponese” di Elodie-Joy Jaubert, che mi è stato gentilmente concesso di leggere in anteprima dalla casa editrice Sonzogno, che ringrazio infinitamente! L’uscita del libro è infatti prevista per il 1 Ottobre 2015.

4542609

Titolo: Sette riti di bellezza giapponese

Autore: Elodie-Joy Jaubert

Titolo originale: Layering. Secret de beauté des Japonaises

Genere: Fai da te

Editore: Sonzogno

Pagine: 128

Data di uscita: 01/10/2015

Prezzo: EBook 7,99 euro / Libro cartaceo 13,00 euro

Arriva dal Giappone un nuovo metodo semplice e naturale per essere subito belle
Le donne giapponesi di solito dimostrano dieci anni in meno della loro età effettiva. Come fanno ad avere una pelle così radiosa? Certamente la genetica gioca un ruolo importante. Ma è davvero l’unica cosa che distingue noi occidentali dai freschi fiori del Sol Levante? Elodie-Joy Jaubert, grazie alla sua passione per il Giappone, è andata a scoprire il segreto di quei visi di porcellana, dall’aspetto sano e pieno e dalla carnagione liscia e soda come il mochi, il cremoso dolce di riso la cui consistenza richiama una pelle levigata e in salute. Le giapponesi, infatti, hanno elaborato un sistema di cure tradizionali, che si trasmette di generazione in generazione. Si tratta di un rituale quotidiano di trattamenti chiamato layering, un termine inglese che significa a strati, e consiste in un minuzioso ordine di gesti di bellezza e di cure specifiche, dalla pulizia alla tonificazione, dall’idratazione alla protezione e al nutrimento, da ripetere mattino e sera. Non vi preoccupate: non si tratta di trascorrere ore davanti allo specchio né di spendere in prodotti molto costosi. Questo metodo è adatto a tutti e a tutti i portafogli, e l’autrice ha scelto di presentarlo in sette facili tappe, con illustrazioni pratiche, consigliando prodotti naturali, biologici ed etici, molti dei quali potrete già trovarli nelle vostre cucine. Poiché, come dicono le giapponesi, bellezza significa soprattutto «essere in armonia con gli elementi». 

In un blog in cui si parla di libri e di prodotti cosmetici mi sembra perfettamente indicato presentarvi un libro che unisce l’interesse per la lettura e per i trattamenti di bellezza. Partiamo come sempre dalla copertina: mi ha conquistata immediatamente!Questa immagine stilizzata di un volto femminile mi è piaciuta tantissimo, e la ritroviamo nel libro a scandire il susseguirsi dei capitoli, e ad illustrare i gesti corretti per l’applicazione dei vari prodotti. Bellissimi i colori, rosso corallo e nero, utilizzati non solo per la copertina, ma per abbellire e rendere ancora più grazioso il suo contenuto. Troveremo infatti all’interno del libro motivi semplici ma d’effetto, che catturano l’attenzione del lettore senza distrarlo dalla lettura anzi, rendendo ancor più piacevole l’approccio a questo volumetto. Ho trovato molto carino anche il font impiegato per il titolo. Dato che questo libro parla di cura dell’estetica, mi è sembrato opportuno notare anche questi aspetti, notare il modo in cui il libro ci viene presentato. Passiamo ora alla sostanza. La scrittrice ci accompagna nel mondo segreto della bellezza delle donne giapponesi, illustrandoci in modo semplice i vari passaggi di quello che è un vero e proprio rituale. Le giapponesi sono ossessionate (quasi ossessionate, dai poverine!) dall’ideale di una pelle perfetta, sempre giovane e fresca, e soprattutto candida. “Hai la pelle come un mochi!” sembra essere il complimento più bello che una donna possa ricevere per la sua pelle immacolata, bianca appunto, come il tipico dolce giapponese. Questo ideale ha una sua importanza socio-culturale, tanto che, come ci spiega l’autrice “una donna giapponese deve avere un viso perfetto se spera di essere chiesta in moglie. Una volta sposata, la sua ossessione per una pelle sempre perfetta e giovane continua, perché dev’essere motivo di orgoglio per il marito. È noto che in Giappone esiste una sorta di fissazione maschile per la freschezza delle ragazze giovani. Il loro aspetto angelico dai tratti rotondi e morbidi è un elemento di seduzione irrinunciabile per i giapponesi”. A questo punto mi sento chiamata in causa, e credo di aver capito dove ho sbagliato finora: invece di restare qui a sentirmi dire “oh, ma come sei bianca! Non vai al mare?”, dovrei fare subito le valige, perché sicuramente in Giappone ci sarà uno stuolo di pretendenti ad aspettarmi! Ma lasciamo stare la mia sfigation e torniamo al libro. La Jaubert ci spiega pazientemente il rituale di bellezza giapponese chiamato “layering”, un termine inglese che significa “sovrapposizione di strati”. In questo caso il termine layering indica le varie tappe di un rituale, tappe che devono essere scupolosamente osservate e rispettate nel loro ordine per ottenere i migliori risultati. Come sappiamo il popolo giapponese è da sempre caratterizzato dalla sua attenzione per il raggiungimento della perfezione e dell’ordine, dunque non potevamo che aspettarci un rituale di bellezza che fosse sì rilassante, ma che permetta il raggiungimento di un tale stato di benessere attraverso l’osservazione di fasi ben precise. Tale trattamento è definito nel libro “un protocollo di cura che si effettua mattina e sera” e che si applica sia alla cura del viso, sia alla cura dei capelli.

Una lettura piacevolissima, che vi farà scoprire molti “trucchetti”, e che insegna soprattutto che per ottenere una pelle pulita e radiosa, non occorre sperperare intere fortune in prodotti lussuosi e costosissimi. Le materie prime per regalarci un perfetto rituale di bellezza le abbiamo sicuramente già in casa, prodotti a basso costo che tutti abbiamo in dispensa, come limone, miele, yogurt o bicarbonato. Si tratta di un libro rivolto a tutti, che catturerà sicuramente anche l’attenzione delle più “sbrigative”, proprio grazie a una scrittura semplice che illustra passo per passo come prendersi cura della propria persona, senza spendere tremila ore in bagno eh! 😉 Troverete regole, consigli, aneddoti e varie ricette, il tutto presentato in maniera graziosa e semplice. È un vero vademecum della bellezza naturale!

“Una bocca morbida è la ciliegina sulla torta di un viso pulito e idratato. Non trascuratela perché è la cornice dei vostri sorrisi più belli e l’ambasciatrice dei  vostri baci più dolci e affettuosi!”

Ve lo consiglio se siete un po’ imbranation come me e volete capire come destreggiarvi tra lozioni, sieri, oli e quant’altro! Che ne pensate? Spero di avervi incuriosito almeno un pochino e di avervi tenuto compagnia. Un bacio a tutti!

Stay imbranation

The imbranation girl

Annunci

3 pensieri su “Booktellers: (Anteprima) Sette riti di bellezza giapponese di Elodie-Joy Jaubert

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...