Profumo d’estate: seconda puntata

Ariciao a tutti!!! Purtroppo sabato mi è arrivato un mal di testa tremendo che non mi ha mollata per diversi giorni, e non è ancora passato del tutto, quindi non sono riuscita a scrivere più niente. Spero di arrivare almeno alla fine del post prima di accasciarmi sulla sedia. Anche perchè siamo già il 2 Settembre, e voi vi chiederete perchè me ne vado ancora in giro a scrivere post sui profumi estivi. Ebbene, come avevo già detto nella prima parte, che trovate qui, in questo periodo nelle profumerie trovate moltissimi prodotti super scontati, fra cui anche profumi. Quindi il mio vuole essere solo uno spunto, nel caso vi stiate decidendo ad acquistare un profumo che poi sfrutterete il prossimo anno. Ma è anche un modo per condividere con voi la mia passione per tutto ciò che profuma, e che aiuta a rendere ancor più indelebili alcuni momenti della vita. Io sono una nostalgica, quindi capirete il valore che può avere per me un a bottiglietta di profumo utilizzata quando ero piccola, o l’odore delle vecchie fotografie, conservate per tanti anni nelle scatole, e pronte a restituirci quell’emozione che credevamo di aver perso. Praticamente se inizio non la finisco più! Ci vuole forza di volontà e qualcuno che mi scuota e dica “bastaaaa!! vai al sodo!!!”. Ok, ok vado subito al sodo (il mio subconscio a volte mi fa paura!).

Vivara variazioni, Acqua 330 di Emilio Pucci, edt da 100 ml:

15 - 2

Questo profumo mi fu regalato per il mio compleanno diversi anni fa, e fu amore a prima sniffata! Cosa che capita raramente con i profumi regalati! Infatti ritengo che il profumo sia una questione molto personale  e lo scarto subito quando si tratta di fare regali, a meno che non si conoscano esattamente i gusti della persona. Però a me, per diversi anni di fila, è capitato di ricevere profumi per il compleanno, quindi è anche per questo che sono sommersa di profumi estivi, essendo il mio “genetliaco” l’11 Maggio. La mia coscienza mi sta di nuovo facendo notare che sto divagando, quindi prima che inizi a infilzarmi con un forcone la smetto subito e vado avanti. Non è un profumo famosissimo, e questo me lo ha fatto apprezzare ancora di più. È una di quelle fragranze fresche, marine, perfette per la stagione estiva. Questo è infatti un altro profumo che sa di mare, e io lo adoro per questo. Pur essendo un eau de toillette è persistente, ma mai stucchevole, anche perchè come vi ho già detto è molto fresco, e difficilmente verrebbe a nausea. Evoca proprio l’idea del sale sulla pelle, e le note sono floreali e muschiate.

PIRAMIDE OLFATTIVA

Note di testa: foglie di viola, accordi marini

Note di cuore: gelsomino, frangipani

Note di fondo: muschio

Insieme a questo uscirono anche altre due fragranze, Sole 149 e Sabbia 167. Era pertanto una linea di profumi prettamente estiva, volta a ricordare le sensazioni che si provano e gli odori che si sentono in spiaggia.

15 - 1

E poi che dire della confezione? Io la trovo meravigliosa! Sarò di parte, perchè l’azzurro è il mio colore preferito, ma secondo me è un peccato tenerla chiusa nella scatola. Infatti nel periodo estivo, quando riprendo ad utilizzarlo, lo metto in bella vista sul mobile del bagno, che tra l’altro è azzurro pure quello! Sì, vivo a Puffolandia.

15 - 3

Pur avendo il flacone da 100 ml da diversi anni, come vedete ce n’è ancora parecchio, perchè cerco di centellinarlo il più possibile per timore di finirlo!

Eau de Voyage Fleurs des Caraibes di Comptoir Sud Pacifique:

15 - 4

Altro profumo mooolto particolare. È un profumo di nicchia, pertanto non lo troverete nelle comuni profumerie, ed è un profumo che merita davvero. Vi devo assolutamente riportare la bellissima presentazione del marchio che ho trovato sul sito Alla violetta boutique, dove è possibile acquistare i prodotti di questo brand:

<

p style=”text-align:left;”>Comptoir Sud Pacifique: andare lontano da tutto, un viaggio, un piacere… Il Paradiso in bottiglia dal 1976.
Il primo e ancora il migliore, Comptoir Sud Pacifique per gli ultimi 35 anni ha continuato a creare un’isola paradisiaca, proponendo ogni anno una vasta gamma di fragranze e prodotti per la cura della bellezza che evocano i ricordi di luoghi lontani: Eaux de Voyage, esotico e autentico emisfero Sud, una raffinata evocazione di lontane isole Soins de Plaisir, un inno alla femminilità e alla dolcezza e tutto quello che a un viaggiatore occorre con Voyages to the Orient, eau de parfum, con sentori orientali.
Con note gourmande innovative ed eleganti, le bottiglie in alluminio portatili, Comptoir Sud Pacifique è una società con molti numeri uno e rimane uno dei preferiti fra i creatori di fragranze.
Le fragranze più popolari di Comptoir Sud Pacifique presentano un’armonia alla vaniglia con frutta cremosa e motivi floreali. I best-seller fra questi sono Vanille Abricot, Vanille Cannelle, Vanille Coco, Vanille Mokha e Vanille Passion. Altri profumi molto apprezzati di Comptoir Sud Pacifique comprendono Aqua Motu, O’Pomelo e Princesse Muscat. Diversamente dalla maggior parte dei profumi Comptoir Sud Pacifique, Aqua Motu vanta rinfrescanti note marine mentre O’Pomelo massimizza la freschezza dei pompelmi.

Il primo ad imbottigliare il paradiso e a creare fragranze ispirate a viaggi verso destinazioni esotiche in tutto il mondo.
Il primo ad usare note gourmande come il cocco, la vaniglia di Tahiti, il cioccolato e frutta fresca dell’isola.

*Il primo ad utilizzare l’alluminio per le confezioni in un momento in cui le bottiglie di vetro tagliate governavano il settore. Da quando nel 2010 Valerie Pianelli-Guichard ,con passione ,ha preso in mano le redini del marchio il primo obiettivo è stato riposizionarlo nell’esclusività “Comptoir è un marchio di nicchia ludico ,lontano dall’austerità ,fredda e intellettuale di qualsiasi altro marchio.Gioca con gli ingredienti ,dà spazio ad audaci accostamenti .E’ il marchio della profumeria del piacere.” La rinascita passerà attraverso lo sviluppo di numerose novità,dal lancio di una serie di 5 nuove fragranze sul tema del viaggio ,destinate a riportare il discorso e l’immaginario del marchio alle sue radici storiche. Souffle des Indes ,la prima fragranza di questa collezione è stata sviluppata in collaborazione con il naso Henri Bergia ,è un orientale Gourmand ,un contrasto tra spezie avvolgenti e agrumi frizzanti. Fedele alle sue origini ,Comptoir Sud Pacifique riprende il suo cammino e ritrova essenze esotiche e accordi sorprendenti .

PIRAMIDE OLFATTIVA

Note di testa: Melone, Eliotropio, Bergamotto

Note di cuore: Ibisco, Fresia, Ylang-Ylang

Note di fondo: Legno di Sandalo, Ambra, Muschio, Vaniglia, Gelsomino

È un profumo fiorito e molto avvolgente. Persiste moltissimo, almeno su di me, tanto da percepirlo anche il giorno successivo. Essendo una fragranza molto particolare, vi consiglio di trovare una profumeria che possiede questo marchio e andare a sentirlo personalmente. Nonostante io sia una di quelle che crea una nube tossica per poi entrarci dentro, in questo caso mi è sufficiente una sola spruzzata sui polsi, altrimenti getterei su tutta la popolazione della mia città l’incantesimo del sonno, come quello di Malefica, e cadrebbero tutti a terra stecchiti. Un po’ quello che succede quando ti passano vicino delle portatrici sane di Hypnotique Poison di Dior, o di Alien di Thierry Mugler!

L’Eau de Chloé, eau de toilette di Chloé:

15 - 9

Senz’altro L’Eau de Chloé sarà un profumo che molti di voi conosceranno già. Lanciato nel 2012, (quanto è brutto dire “lanciato”? dove? sul mercato! sì, ma è brutto lo stesso ahahah) è la versione più fresca e leggera del classico (e mio adoratissimo) Chloé. Se cercate un profumo fresco, primaverile/estivo da usare sia di giorno sia di sera, con questo sarete apposto. E poi, anche in questo caso, io non vi dico niente, ma guardate la confezione!!!

PIRAMIDE OLFATTIVA

Note di testa: Pompelmo, Cedro, Pesca, Bergamotto

Note di cuore: Rosa, Acqua di rose, Violetta, Fresia, Gelsomino, Mughetto, Magnolia, Peonia

Note di fondo: Patchouli, Legno di cedro, Ambra, Ladano, Muschio di quercia, Muschio Bianco.

Green Tee Scent Spray di Elizabeth Arden:

15 - 7

Infine, vi mostro un’altro profumino del buonumore. Se siete amanti, come me, del tè verde, sicuramente lo conoscerete e lo apprezzerete. Vi riporto questa descrizione:

Come suggerisce il nome, il concetto principale è basato sull’aromaterapia, ovvero la stimolazione del corpo e dei sensi da parte del té verde e di altre essenze preziose. Questa fragranza si presenta fresca e leggera, frizzante e vibrante, ma non si presta come una composizione olfattiva complessa, bensì come una raffinata semplicità. Degli accordi semplici della famiglia Citrus distinguono questo profumo,su di una pelle che non vuole essere seconda a nessuno. Il rabarbaro e i semi di sedano apportano un’ultima nota esotica che ci farà sentire sotto le cure esperte di un profumo che sa di pratiche orientali.

PIRAMIDE OLFATTIVA

Note di testa: Bergamotto, Limone, Arancio, Menta Piperita

Note di cuore: Rabarbaro, Gelsomino, Semi di Sedano, Garofano

Note di fondo: Muschio di quercia, Ambra

15 - 8

Un profumo senza troppe pretese, ma che vi farà sentire subito rinfrescate. Lo trovate anche da Acqua & Sapone alla modica cifra di 8,00 euro. Si può fare, che dite?

Questo non era proprio l’ultimo profumo della mia collezione, ma ho preferito fermarmi qui e presentarvi i più significativi, altrimenti arriva l’estate 2016 e io sto ancora qui con i miei profumini ehehehh. Bene ragazzi, per oggi questo è tutto, vi saluto e vi mando un bacione, ciao ciao!!! 😉

Annunci

One thought on “Profumo d’estate: seconda puntata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...